VERNA CLAUDIO

VERNA CLAUDIO (Guardiagrele Chieti 1937)

Claudio Verna

Claudio Verna nasce a Guardiagrele, in provincia di Chieti, nel 1937.

Dal 1942 al 1956 studia in Umbria, poi all’Università di Firenze, dove si laurea con una tesi sulle “Arti figurative nella civiltà industriale” e dove tiene le prime mostre di rilievo. Nel 1961 approda a Roma. Per alcuni anni rinuncia alle mostre per sperimentare e definire in totale autonomia il pensiero e gli strumenti della propria ricerca. Nel 1967 torna ad esporre, ormai definitivamente convinto delle ragioni “antiche e irrinunciabili” della pittura. E’ il periodo della cosiddetta “Pittura analitica”, volta ad una riflessione sul fare arte oggi e sul rapporto con la tradizione moderna.

Per alcuni anni rinuncia alle mostre per sperimentare e definire in totale autonomia il pensiero e gli strumenti della propria ricerca.  Nel 1967 torna ad esporre, ormai definitivamente convinto delle ragioni “antiche e irrinunciabili” della pittura.  E’ il periodo della cosiddetta Pittura analitica, volta ad una riflessione sul fare arte oggi e sul rapporto con la tradizione moderna.

Raggiunta la maturità espressiva, la pittura di Verna “si articola tra le polarità di un estremo rigore e di un intenso abbandono emotivo”. Protagonista assoluto dei dipinti è il colore e la sua capacità di assumere i valori massimi della saturazione e della luce.

Dopo il debutto alla Galleria Numero di Firenze nel 1960, sono oltre cento le personali allestite in Italia e all’estero, tra cui la Biennale di Venezia nel 1970 e nel 1980, e le antologiche nei Musei di Gibellina nel 1988, Spoleto nel 1994, Ferrara nel 1997, Conegliano nel 1998, Treviso nel 2000, L’Aquila nel 2007 e la Fondazione Mudima di Milano nel 2012.

 

Previsto

Previsto

Codice Claudio Verna : Previsto
Tecnica

Acrilico su tela

Dimensioni Dimensioni 50x50 cm
Anno Anno 2009
Numerazione  
Note

Autentica dell'Artista su fotografia.

Opera pubblicata nel Catalogo Ragionato.

Numero Archivio 1365.

Provenienza:

Ccollezione privata Milano.

Collezione privata Treviso.

 
Oltrearte Associazione Culturale
tel. 338.270.5193